Stages Formativi Comunicazione

Le tecniche di comunicazione sono molto importanti in tutti i contesti e per tutti i ruoli lavorativi o privati che quotidianamente viviamo. Uno dei padri della Sociologia affrontò proprio questo aspetto della nostra esistenza con uno studio dedicato al set di ruoli che si alternano: siamo genitori, figli, nonni, sposi, fidanzati, amici, zii e poi dipendenti, superiori, collaboratori, imprenditori, soci, colleghi ed ancora guidatori, ciclisti, podisti e molto altro.

In tutti questi contesti comunichiamo, sempre!

Tutti siamo portati a credere che quando si parla di Comunicazione ci si riferisca esclusivamente a quella in pubblico oppure televisiva, questi sono solo alcuni dei modi di comunicare.

  1. Comunicazione scritta: prescindendo dalle competenze grammaticali e letterarie, possiamo apprendere come comporre un testo email, come scegliere i destinatari, le differenze tra “A” e “CC“, quando privilegiare la sintesi alla descrizione dettagliata, come scrivere in modalità “top-down” / “bottom-top“, fare chiarezza e modulare l’utilizzo degli emoticons; comprendere il linguaggio globale.
  2. Comunicazione verbale: proprietà di termini, gestione del tempo, utilizzo di forme espressive comuni, metafore ed esempi, paradossi, ripetizioni e ridondanze, utilizzo di forme positive, capacità di sintesi e di riepilogo.
  3. Comunicazione non verbale: riconoscere come il nostro aspetto comunica e, soprattutto, cosa comunica, posture, gestualità, espressioni del viso, lo sguardo, la stretta di mano.
  4. Comunicazione in pubblico: rappresenta l’essenza della comunicazione, si potrebbe definire il vero gioco di squadra di scritta-verbale-non verbale, apprendere come intrattenere, riconoscere il calo dell’attenzione, mantenere il controllo della platea, coinvolgere i presenti, essere assertivi e disponibili al contraddittorio, tips & tricks.